giovedì 20 maggio 2010

Una mamma dopo il parto in casa: "ancora non riesco a crederci"

“La mia secondogenita Viola è nata in casa, in acqua. E’ stata una nascita incredibile. Ancora non credo che sia successo. E’ stato tutto così calmo, tranquillo. A guidarmi sono stati il mio corpo e l’istinto. L’ostetrica ha lasciato che le cose succedessero. Non ho mai provato fretta o nervosismo, è stato meraviglioso. Non dimenticherò mai l’immagine di quando la bellissima testolina di Viola è uscita fuori e l’ho toccata con la mia mano. Poi un’altra spinta, allora l’ho presa con delicatezza dall’acqua e l’ho messa sul mio seno. Non potevo credere di aver fatto nascere da sola la mia piccola, ancora non riesco a crederci”.
                                                                                                   Paola



Posta un commento

Ecco come i media descrivono il parto....