lunedì 25 luglio 2011

La nascita in casa di Giona

Cara Elisabetta,

sono Giovanna da Bologna e finalmente riesco a scriverti!

Giona, il mio bimbo, è nato il 15 gennaio e ora ha già quasi 6 mesi.
E' nato nella nostra casa, precisamente sul nostro lettone (incredibile, non avrei mai pensato di partorire lì e soprattutto nella posizione sdraiata!!)
Il parto è stata un'esperienza bellissima, molto forte e intensa.
Partorire in casa è stata la scelta giusta per noi, io e mio marito eravamo talmente convinti della nostra scelta che avevamo il terrore di finire in ospedale!
E anche Giona ha deciso di nascere in casa nonostante avesse un cordone ombelicale cortissimo (infatti per molto tempo è stato podalico nella pancia) ed è nato qualche giorno prima del termine, nonostante avesse qualcosa, di cui non ricodo il nome scientifico, che gli averebbe permesso di restare nella pancia ancora un pò (le osteriche si sono stupite di questo).

Insomma è stata una nascita in casa molto desiderata da tutti e tre e con nostro stupore accolta con grande serenità e approvazione sia dai nonni (all'inizio scettici) che dagli amici.
Io ho affrontato il dolore e la fatica serenamente e Mirco, mio marito, mi è stato sempre vicino e mi ha dato tanta forza.
Le osteriche sono state favolose, sono intervente solo quando le chiamavo e non si sono mai intromesse tra di noi.
All'ultimo abbiamo avuto anche una difficoltà che abbiamo superato unendo tutte le nostre forze: Giona aveva fatto il mecomio e quindi abbiamo dovuto accellerare la sua uscita per evitare di dover finire in ospedale, un vero lavoro di squadra!

Giona è nato sereno ed è un bimbo dolcissimo e sempre sorridente, si è attaccato subito al seno e praticamente ha avuto pochissimo calo fisiologico infatti è tutt'ora un mangione di titta!

Il tuo libro è stato così prezioso per tutti noi che la mia mamma ha deciso di regalarlo alla biblioteca di Rimini, dove abita, per far si' che altre mamme possano leggerlo.

Noi tutti ti ringraziamo di cuore, ci hai fatto scoprire la bellezza e la semplicità della nascita in casa.
Continuerò a seguirti sul tuo blog e a raccontare del mio parto a tutti quelli che me lo chiedono per far capire che un parto felice è possibile.

Un abbraccio
Giovanna, Mirco e Giona
Posta un commento

Ecco come i media descrivono il parto....